Ecommerce 2006 italiano ancora in crescita.

Eccoci finalmente di fronte ai dati ufficiali dell’Osservatorio Ecommerce di NETCOMM.

Come previsto dalla ricerca di metà 2006 la crescita di tutto il comparto si è assestata al 44%. E’ il sesto anno di fila che l’ecommerce italiano registra una crescita superiore al 40%. Ci troviamo di fronte ad una tendenza nettamente positiva che dovrebbe portarci nel giro di pochi anni a raggiungere, con le dovute proporzioni, i mercati leader quali USA e nord Europa. Le proiezioni del 2007 parlano della possibilità che a fine 2007 si registreranno online l’1,3% delle vendite al dettaglio. Siamo ancora lontani dal 10% degli USA e dalla media europea del 6% ma con questi tassi di crescita possiamo ben sperare di pareggiare i conti ben presto. In aggiunta a questo arrivano altre notizie importanti che potrebbero spingere la crescita come l’introduzione anche in Italia, a fine 2007, del WiMAX, tecnologia wireless a larga banda, che dovrebbe sostenere la penetrazione di Internet a banda larga nelle famiglie italiane. Aumentando il bacino di utenza è facile pensare ad un ulteriore incremento.

Entrando nel dettaglio dei dati presentati si nota subito come il Natale sia ancora il propulsore degli acquisti online. Questo periodo ha portato un aumento del 20% sulle vendite totali del 2006.

Altro dato interessante si riferisce ai segmenti più vivaci che si confermano i viaggi, l’elettronica di consumo e l’informatica che anche a Natale registrano le loro migliori performances. A seguire libri, musica e audiovisivi che possono vantare un incremento delle vendite natalizie intorno al 20%.

Altri segnali positivi vengono dalle proiezioni che vedono nel 2007 un aumento deciso anche degli ordini online, 45% circa, e una diminuzione dello scontrino medio, segno che l’ecommerce sta diventando pratica sempre più comune anche tra i consumatori italiani.

Insomma i segnali ci sono tutti per una rapida corsa verso l’affermazione di questo canale che, nonostante si dica l’opposto, piace sempre più agli italiani che ricercano, durante gli acquisti, affidabilità dei siti, sicurezza dei pagamenti e tempestività di consegna.   

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *