[PAVIA] Contributo a fondo perduto fino al 50% per favorire la digitalizzazione, la comunicazione e il miglioramento tecnologico.

Area Geografica: Lombardia
Scadenza: Scadenza il 30/10/2018
Beneficiari: PMI, Micro Impresa
Settore: Cultura, Servizi/No Profit, Turismo
Spese finanziate: Attrezzature e macchinari, Consulenze/Servizi
Agevolazione: Contributo a fondo perduto
Dotazione Finanziaria: € 53.000

La Camera di Commercio Industria Artigianato e Agricoltura di Pavia ha pubblicato il diretto a sostenere gli investimenti a favore della , comunicazione e miglioramento tecnologico realizzati dalle imprese della filiera turistica e ricettiva della provincia di Pavia.

SOGGETTI BENEFICIARI

Possono accedere ai contributi del bando le micro, piccole e medie imprese, in possesso dei seguenti requisiti al momento della presentazione della domanda:

  1. abbiano sede legale e/o operativa iscritta e attiva al Registro Imprese della Camera di Commercio di Pavia alla data di avvio del programma di investimento;
  2. svolgano attività in determinati codici ATECO;

TIPOLOGIA DI INTERVENTI AMMISSIBILI

Sono ammissibili alle agevolazioni previste dal bando:

  • gli investimenti a supporto della digitalizzazione delle imprese della filiera ricettiva e turistica, diretti all’acquisto di strumentazioni hardware e software o all’accesso a strumentazioni software e pacchetti informatici,
  • gli investimenti in comunicazione -specificamente o primariamente rivolti alla comunicazione on line e/o funzionali alla presenza digitale su canali telematici da parte dei soggetti beneficiari
  • le spese sostenute per la partecipazione attiva a Ecosistema Digitale Turistico (EDT), la nuova piattaforma di connessione della filiera turistica regionale i cui contenuti saranno utilizzati per alimentare il sito turistico regionale “inLombardia” e che sarà lo strumento base di informazione per gli InfoPoint turistici.

TIPOLOGIA DI SPESA AMMISSIBILE

Le spese ammissibili, al netto dell’IVA, sono quelle riferite a:

  • acquisizione di infrastrutture e dotazioni telematiche nuove, adeguate alla partecipazione attiva all’EDT (ad es. personal computer, tablet, adeguamento database allo standard informativo regionale E015);
  • aggiornamento delle competenze in materia di promozione digitale;
  • realizzazione e sviluppo di nuovi contenuti per migliorare la presenza sui “social” e in generale sul web (ad es. immagini, video, storytelling, attivazione di SEM e SEO);
  • servizi di consulenza atti a rafforzare la componente digitale e telematica dell’impresa;
  • spese di comunicazione e promozione della presenza digitale;
  • spese di adesione al protocollo dell’EDT

Si precisa che tutte le spese ammissibili devono:

  1. essere intestate al soggetto beneficiario;
  2. essere comprovate da fatture interamente quietanzate, emesse dal fornitore dei beni/servizi.

ENTITÀ E FORMA DELL’AGEVOLAZIONE

L’intervento camerale prevede l’assegnazione di un contributo a fondo perduto, a copertura del 50% delle spese ammissibili sostenute per la realizzazione dell’investimento (al netto di IVA).

Ciascuna impresa può ottenere un solo contributo, nel limite massimo di € 2.500,00 e può presentare istanza per una sola sede (legale od operativa). L’importo totale ritenuto ammissibile all’agevolazione, per gli investimenti programmati, non può essere inferiore a € 2.000,00.

SCADENZA

30 ottobre 2018

Vuoi partecipare a questo bando?
AICEL ti può aiutare

Hai un eCommerce attivo?
SiNo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *