[Roma]: Contributo a fondo perduto fino al 75% promosso dalla CCIAA per la digitalizzazione delle imprese.

camera commercio romaArea Geografica: Lazio
Scadenza: 30/04/2018
Beneficiari: Micro Impresa, PMI
Settore: Turismo, Servizi/No Profit, Industria, Cultura, Commercio, Artigianato, Agroindustria/Agroalimentare, Agricoltura
Spese finanziate: Consulenze/Servizi
Agevolazione:  a fondo perduto
Dotazione Finanziaria: € 1.200.000

La Camera di commercio di Roma ha approvato il progetto “Punto Impresa Digitale”, al fine di promuovere la diffusione della cultura e della pratica digitale nelle micro, piccole e medie imprese, di tutti i settori economici.

La costituzione del Punto Impresa Digitale rientra in un ampio progetto nazionale che prevede la creazione di un network Camerale per l’offerta dei servizi di digitalizzazione delle imprese italiane.

Nello specifico, con l’iniziativa “ digitali I4.0 – Anno 2017-2018” sono proposte due misure che rispondono ad altrettanti obiettivi specifici tra loro complementari:

  • sviluppare la capacità di collaborazione tra MPMI e tra esse e soggetti altamente qualificati nel campo dell’utilizzo delle tecnologie I4.0, attraverso la realizzazione di progetti in grado di mettere in luce i vantaggi ottenibili attraverso il nuovo paradigma tecnologico e produttivo.;
  •  promuovere l’utilizzo, da parte delle MPMI della circoscrizione territoriale camerale, di servizi o soluzioni focalizzati sulle nuove competenze e tecnologie digitali in attuazione della strategia definita nel Piano Nazionale Impresa 4.0.

SOGGETTI BENEFICIARI

Possono beneficiare delle agevolazioni di cui al presente Bando le microimprese, le piccole imprese e le medie imprese di tutti i settori economici aventi sede legale e/o unità locali – almeno al momento della liquidazione – nella circoscrizione territoriale della Camera di commercio di Roma, e in regola con il pagamento del diritto annuale.

Le imprese beneficiarie devono essere attive, in regola con l’iscrizione al Registro delle Imprese.

Le imprese beneficiarie devono avere legali rappresentanti, amministratori (con o senza poteri di rappresentanza) e soci per i quali non sussistano cause di divieto, di decadenza, di sospensione.

Le imprese beneficiarie non devono trovarsi in stato di difficoltà.

Le imprese beneficiarie devono avere assolto gli obblighi contributivi ed essere in regola con le normative sulla salute e sicurezza sul lavoro.

  • Per la Misura A , si segnala che i voucher sono unitari e concessi direttamente alla singola impresa, la quale deve tuttavia partecipare ad un progetto aggregato proposto da un unico proponente che indichi in domanda l’elenco delle imprese che saranno coinvolte, oltre a descrivere il progetto e definire il valore unitario del voucher.
  • Per la Misura B il destinatario del voucher è la singola impresa che ha presentato domanda di agevolazione.

TIPOLOGIA DI SPESA AMMISSIBILE

Gli ambiti tecnologici di innovazione digitale I4.0 ricompresi nel  Bando sono:

Elenco A: utilizzo delle tecnologie, inclusa la pianificazione o progettazione dei relativi interventi e, specificamente:

  • soluzioni per la manifattura avanzata
  • manifattura additiva
  • realtà aumentata e virtual reality
  • simulazione
  • integrazione verticale e orizzontale
  • Industrial Internet e IoT
  • cloud
  • cybersicurezza e business continuity
  • Big data e analytics

 

Elenco B: utilizzo di altre tecnologie digitali rispetto a quelle previste al precedente Elenco 1,limitatamente ai servizi di consulenza e secondo quanto previsto nel “Piano di innovazione digitale dell’impresa”:

  • sistemi di e-commerce
  • sistemi di pagamento mobile e/o via Internet
  • sistemi EDI, electronic data interchange
  • geolocalizzazione
  • sistemi informativi e gestionali (ad es. ERP, MES, PLM, SCM, CRM, etc.)
  • tecnologie per l’in-store customer experience
  • RFID, barcode, sistemi di tracking
  • system integration applicata all’automazione dei processi

 

Per la Misura A sono ammissibili esclusivamente spese per servizi di consulenza relativi ad una o più tecnologie tra quelle previste dal presente Bando. Il servizio può prevedere anche un’attività di formazione specialistica complementare alla consulenza, erogata direttamente dal fornitore principale dei servizi o tramite soggetto individuato dal fornitore principale stesso (in tal caso tale soggetto deve essere specificato in domanda). Le spese per formazione sono ammissibili esclusivamente se essa riguarda una o più tecnologie tra quelle previste dal Bando e nel limite del 30% del totale della spesa prevista dall’impresa.

 

Per la Misura B sono ammissibili le spese per servizi di consulenza relativi ad una o più tecnologie tra quelle previste dal presente Bando erogati dai fornitori. Sono altresì ammissibili le spese per formazione esclusivamente se essa riguarda una o più tecnologie tra quelle previste e nel limite del 50% del totale della spesa prevista dall’impresa.

Sono ammissibili solo i costi direttamente relativi alla fornitura dei servizi di consulenza o formazione previsti dal presente Bando, con esclusione delle spese di trasporto, vitto e alloggio, comunicazione e generali sostenute dalle imprese beneficiarie dei voucher.

 

ENTITÀ E FORMA DELL’AGEVOLAZIONE

Le risorse complessivamente stanziate a disposizione dei soggetti beneficiari ammontano a Euro 1.200.000,00 ( Euro 600.000 per la Misura a e Euro 600.000 per la Misura B).

I voucher avranno un importo massimo di 3.000,00 Euro.

Percentuali dei costi ammissibili:
• nel caso della formazione il 60% dei costi ammissibili se beneficiarie sono medie imprese; il 70% dei costi ammissibili, se beneficiarie sono micro o piccole imprese.
• nel caso dei servizi di consulenza in materia di innovazione il 50% dei costi ammissibili, elevabili fino al 75%, a condizione che l’importo totale degli aiuti per servizi di consulenza in materia di innovazione non superi euro 200.000,00 per beneficiario nell’arco di tre anni.

 

Sia per la Misura A che la Misura B:

Investimento minimo Importo contributo massimo
euro 1.000,00 euro 3.000,00

SCADENZA

30 aprile 2018

Vuoi partecipare a questo bando?
Chiedi ad AICEL come Fare

Hai un eCommerce attivo?
SiNo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *