I problemi legali più diffusi delle aziende di e-commerce

Lo stand di Aicel presso Smau ha costituito per tre giorni il punto di incontro e confronto tra i Consulenti legali fiduciari dell’Associazione e gli Imprenditori web-based.

Molti quesiti sono stati indirizzati ad approfondire la conoscenza della normativa applicabile al commercio elettronico.
E’ emersa la diffusa mancanza di un piano d’azione legale preventivo che accompagni la corretta formulazione di un business plan relativo alla pianificazione economica del progetto.

Molte domande hanno riguardato progetti già online da tempo ma che necessitano di adeguamento al fine di rispettare tutte quelle normative che si sono evolute nel tempo.
Sul podio virtuale di questa categoria sono sicuramente la c.d. normativa sulla privacy (gestione dei dati personali) e quella a tutela dei consumatori.

Largamente sconosciute sono le implicazioni contrattuali: pochissimi operatori si avvalgono di condizioni generali di contratto predisposte al fine di regolamentare in modo omogeneo una serie indefinita di rapporti con l’utenza web e spesso rimangono disorientati rispetto alle peculiari modalità di conclusione degli accordi on-line.

Infine, si è riscontrata una certa sensibilità in relazione alla tutela del marchio d’impresa, soprattutto in rapporto a possibili conflitti con i nomi a dominio nonchè nella percezione del valore economico connesso a questi segni ed alle conseguenze di una loro scelta non ben pianificata.

Si sono evidenziate situazioni di concorrenza sleale, spesso dovute alla mancata regolamentazione dei rapporti con ex dipendenti o collaboratori.

L’occasione ha rappresentato un importante momento di confronto tra imprenditoria del web e mondo giuridico: l’indicazione di fondo emersa può riassumersi nella consapevolezza di come un valido progetto web non possa prescindere da un accurato screening legale.

Affrontare preventivamente determinate tematiche (contrattualistica, tutela dei consumatori, privacy e tutela del marchio, ad esempio) consente di minimizzare il rischio di possibili ed antieconomiche controversie che distolgono lo sforzo imprenditoriale in termini di tempo e di risorse economiche.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *