I primi 10 Merchants Italiani

La Classifica JdN

La Classifica JdN

Journal du Net che ha elaborato i dati di Comscore e di Bureau van Dijk – Editions e ha stilato la classifica dei Top 10 dell’e-commerce in Italia

I risultati lasciano un po’ perplessi molti operatori del settore. I dati non rispettano le dimensioni aziendali quanto piuttosto la capacità di attirare traffico sul proprio e-store.

Vediamoli nel dettaglio

  1. eBay – www.ebay.it – Audience (Giugno 2009) : 9,4 milioni di Visitatori Unici, Volume di Affari Mondiale 2008: 6,1 miliardi di Euro
  2. Expedia – www.expedia.it – Audience (Giugno 2009) : 2,6 milioni di Visitatori Unici, Volume di Affari Mondiale 2008: 2,1 miliardi di Euro
  3. Apple – www.apple.com – Audience (Giugno 2009) : 1,8 million di Visitatori Unici, Volume di Affari Mondiale al 27/09/2008: 22,5 miliardi di Euro
  4. Ferrovie dello Stato – www.ferroviedellostato.it – Audience (Giugno 2009) : 1,8 million di Visitatori Unici, Risultato netto 1° Semestre 2009: – 141 milioni di Euro
  5. Amazon – www.amazon.com – Audience (Giugno 2009) : 1,2 million di Visitatori Unici, Volume di Affari Mondiale 2008: 13,8 miliardi di Euro
  6. Oliviero.it – www.oliviero.it – Audience (Giugno 2009) : 1,2 million di Visitatori Unici, Volume di Affari Mondiale 2008: 18,1 milioni di Euro
  7. Otto – www.suisses.it – Audience (Giugno 2009) : 1,2 million di Visitatori Unici, Volume di Affari Mondiale al 28/02/2008: 12,3 miliardi di Euro
  8. HP – www.hp.com – Audience (Giugno 2009) : 1,1 million di Visitatori Unici, Volume di Affari Mondiale al 31/10/2008: 79 miliardi di Euro
  9. Internet book shop – www.ibs.it – Audience (Giugno 2009) : 1,1 million di Visitatori Unici, Volume di Affari Mondiale 2008: 172,3 milioni di Euro
  10. Priceline – www.booking.it – Audience (Giugno 2009) : 1 million di Visitatori Unici, Volume di Affari Mondiale 2008: 1,3 miliardi di Euro

La ricerca si è basata sull’audience (in termini di visitatori unici) misurata da Comscore con l’incrocio coi dati forniti dal

La ricerca si è basata sull’audience (in termini di visitatori unici) misurata da Comscore con l’incrocio coi dati forniti dal Bureau van Dijk – Edizioni Elettroniche

Nessuna traccia nella classifica di tutti quei merchant italiani che sono considerati a ragione Big-Player: Yoox, Eprice, DMail. Buy On Web e altri di altri player minori ma decisamente più ‘noti’ di quelli presenti nella classifica.

Andrea Boscaro, AD di Pangora Italia (ora di proprietà di become.com), ha così commentato: “i dati sono incompleti anche perché scontano sia una superficiale trattazione del tema e-commerce da parte della stampa italiana -da cui si informa la stampa straniera- sia una limitata presenza dei merchant italiani all’estero e quest’ultimo è un campo che sappiamo essere del tutto da esplorare”

Dati quindi, che senza ulteriori approfondimenti, lasciano più di qualche perplessita a molti e non sembrano rispecchiare l’e-commerce italiano

2 comments for “I primi 10 Merchants Italiani

  1. 9 novembre 2009 at 5:36 pm

    Mi meraviglio come non sia presente yoox! Da solo penso fatturi una più che buona parte dell’e-ccomerce italiano.

  2. Marco
    11 novembre 2010 at 2:25 pm

    I dati non rispecchiano la reale situazione dell’ecommerce italiano: mancano players come Privalia, Pixmania, Buyvip. Questi player europei si situerebbero per audience e fatturato realizzato online dal secondo al quinto posto…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *