Google Commerce Search il motore per i merchant qui

I da oggi hanno un nuovo strumento per incrementare le vendite.  Google ha creato Commerce Search: un motore di ricerca utilizzabile negli e-store in grado di agevolare le ricerche dei potenziali clienti.

Il servizio mette a disposizione un motore di ricerca utilizzabile sui siti e-commerce in modo da agevolare le ricerche effettuate dai potenziali clienti, ovviamente con lo scopo di incrementare le vendite.

Il nuovo servizio promette di:

  • aiutare  i visitatori a trovare più velocemente i prodotti giusti
  • filtrare i risultati per categoria, prezzo, marca o altri attributi
  • fornire opzioni di controllo ortografico e sinonimi
  • aumentare le conversioni e le vendite al sito
  • potenziare e promuovere i prodotti scelti nei risultati di ricerca
  • Personalizzare, monitorare e ottimizzare le prestazioni

Google Commerce Search non è un servizio gratuito e la società, leader nel mercato dei motori di ricerca, ha dichiarato di voler iniziare a vendere il prodotto ad un prezzo di partenza di 50.000 dollari all'anno incluedndo 10 milioni di query.

Google utilizzerà le funzionalità di ricerca per i siti di commercio al dettaglio utilizzando un feed del catalogo prodotti che sarà fornito direttamente dal singolo merchant. Commerce Search offre diverse opportunità di personalizzazione e mette a disposizione dei webmaster tutta una serie di dati che è possibile analizzare per capire come gli utenti utilizzano sia il sito che la funzione di ricerca. Tali informazioni potranno poi essere sfruttate per migliorare la struttura del sito o la tipologia di prodotti offerti.

Il prodotto attualmente non è pensato per i very big player come .com -che con buona probabilità continueranno ad utilizzare e sviluppare tecnologia propria- e tanto meno per le  small business – il prezzo è decisamente alto-.
Google Commerce si vuole rivolgere ai 1.000 top merchant in mercati di riferimento come quello americano o Europeo.

Google ha reso disponibile un video esplicativo del servizio oltre a organizzare dei ‘webniar' nei prossimi giorni

Andrea Spedale

Da sempre appassionato di informatica e commercio. Queste passioni hanno influenzato le scelte formative (perito informatico, laurea in economia e commercio con tesi “marketing e nuove tecnologie di comunicazione”) e le scelte di vita (imprenditore ed e-imprenditore). E' un imprenditore nel settore industriale e dall’ottobre 2002 anche un e-imprenditore con diversi negozi attivi on-line in 3 diversi settori. Nel settembre 2004 ha dato il via al progetto aicel e nel e settembre 2007 ha fondato AICEL la prima e unica associazione italiana dedicata al commercio elettronico dove attualmente ricopre la carica di presidente.

1 Commento
  1. $50.000 l’anno non sono mica una buona notizia per l’ecommerce italiano. Questo servizio non avrà sicuramente impatti rilevanti nel nostro piccolo mondo fatto small business (comparato agli altri mercati del mondo). Comunque faciliterà i grandi siti di portata europea, che ancora non hanno sviluppato una tecnologia di ricerca soddisfacente. Mah, vedremo con il tempo cosa ne uscirà; magari faranno una versione small business a prezzo contenuto.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

CONTATTI

Via Lana, 5 | 25020 FLERO (BS)

Tel 030.358.03.78
redazione@lineaecommerce.it

LINEAeCOMMERCE

Lo spazio dedicato all'informazione, alle notizie e a tutti gli aggiornamenti sul mondo del commercio elettronico

CHI SIAMO

Linea ecommerce è un prodotto editoriale curato da Aicel (Associazione italiana commercio elettronico) con l'obiettivo di fare cultura e informazione sul mondo delle vendite online di beni e servizi, sugli sviluppi normativi del settore e più in generale sul digitale. Un canale per essere sempre aggiornati riguardo all'evoluzione dell'ecommerce e alle sue tendenze.