[Teramo] Contributi per l’e-commerce

La Camera di Commercio di Teramo allo scopo di favorire lo sviluppo
economico, sociale e produttivo delle imprese operanti nella provincia, sostiene, con contributi a fondo perduto, le imprese che intendono realizzare investimenti finalizzati alla promozione del commercio elettronico

Con questa premessa, la Camera di Commercio di Teramo ha stanziato 15.000,00 (quindicimila) Euro per finanziare il Commercio Elettronico

Sarà finanziato il 30%  delle spese sostenute per:

  • acquisizione di servizi di consulenza finalizzati alla realizzazione del sito Web utilizzato per il commercio elettronico
  • acquisizione hardware specifico per la gestione delle transazioni commerciali sulla rete internet e per i sistemi di sicurezza della connessione alla rete, inclusa la costituzione di Secure payment System;
  • acquisizione di sistemi informatici (software, brevetti) acquistati o ottenuti in licenza, sempre che strettamente necessari e direttamente collegati alla creazione, gestione, promozione del sito orientato al commercio elettronico, comprese le spese relative alla registrazione del dominio e della casella di posta elettronica;
  • acquisto di software specifici per la gestione delle transazioni commerciali sulla rete internet e per i sistemi di sicurezza della connessione alla rete, inclusa la costituzione di Secure payment System;
  • la formazione e l’addestramento del personale interno sugli aspetti tecnici ed organizzativi connessi all’introduzione ed allo sviluppo di attività di commercio elettronico (limitatamente ad un solo addetto per impresa).

Il contributo massimo erogato per ogni azienda è pari a 1.500,00 euro e possono beneficiare delle agevolazioni le imprese di tutti i settori operanti nella provincia di Teramo regolarmente iscritte al Registro delle Imprese della Camera di Commercio di Teramo, abbiano sede legale e/o operativa nella Provincia di Teramo, non abbiano pendenze con gli Enti previdenziali, siano in regola con il pagamento del diritto annuale camerale, con gli obblighi contributivi e assicurativi dei dipendenti e nel pieno rispetto del CCNL del comparto, non si trovino in stato di liquidazione o scioglimento e non siano sottoposte a procedure concorsuali, rientrino nei limiti stabiliti dal regime de minimis relativo agli aiuti di Stato previsto dal Regolamento CE n. 1998/2006 Commissione del 15 dicembre 2006.

Le domande di contributo dovranno essere presentate direttamente o a mezzo posta non oltre il 20dicembre 2011.  Le domande saranno esaminate in ordine cronologico sulla base della data di presentazione.

Link:


 

1 comment for “[Teramo] Contributi per l’e-commerce

  1. 12 luglio 2011 at 6:45 pm

    15000 euro non sembrano molti per progetti e-commerce, ma sempre meglio di niente.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *