USA: ecommerce si ferma ma è pronto a ripartire!

Nonostante uno studio americano abbia dimostrato che le vendite al dettaglio on-line, in media, siano cresciute del 11% nel 1° trimestre 2009, le proiezioni per il 2009 non sembrano così rosee.

Dopo anni di crescita ininterrotta la previsione di crescita per il 2009 sarà sostanzialmente pari a zero.
Questo quanto sostenuto nel rapporto E-Commerce in a Recession: The Impact on Consumers and Retailers

l'ecommerce americano frena

Spostando l’orizzonte temporale oltre il 2009 la situazione cambierà in modo sostanziale. La crisi si rivelerà un’opportunita di crescita!

Mr Jeffrey Grau, l’analista e autore del report, ha evidenziato come la abbia sconvolto le regole della vendita al dettaglio tradizionale. I consumatori sono più indipendenti, meno influenzabili dalla TV o dai consigli del venditore e sempre più in cerca di informazioni. Mentre è ormai consolidata l’abitudine a cercare on-line informazioni su beni come computer o automobili, la nuova generazioni di consumatori ha esteso l’attività di ricerca anche per i prodotti di uso quotidiano.

Come già scritto nell’articolo Crisi Economica: Opportunità per l’e-commerce : i venditori online possono riempire il vuoto lasciato dall’inefficienza del canale tradizionale e conquistare i consumatori che sperimentano il web attratti dalla convenienza, dalla comodità di shopping o anche solo alla ricerca di informazioni ampie e complete sui prodotti.

Su queste basi e assumendo che l’economia inizierà a recuperare dal 2010, è previsto il ritorno ad una crescita a due cifre già dal 2011

la ripresa dal 2010

Il modo in cui i consumatori fanno acquisti sta cambiando chi dimostrerà di avere Fiducia nell’ecommerce sarà ricompensato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *